Ragazza che fa Trekking

Vacanza Eco

Lo Slow-travel, anche conosciuto come Eco-turismo o turismo responsabile, è un'ispirazione al nuovo modo di intendere il viaggio. Questo nuovo trend è più che altro uno stato d'animo da far proprio. Abbiamo qualche consiglio da darti per rendere le tue vacanze un pò più eco-friendly! Scopri insieme a noi alcuni suggerimenti che possono fare la differenza.

Ragazza avventurosa seduta su una roccia


Come scegliere una destinazione eco-consapevole?

Per un turismo responsabile, l'ideale sarebbe privilegiare una meta non lontana  e raggiungibile con il treno. Se non puoi fare a meno di prendere l'aereo, perchè unico mezzo per arrivare al luogo prescelto, per le tue vacanze ecco alcuni accorgimenti: 

Permani più giorni possibili sul posto. Ti immergerai meglio nel luogo e giustificherai meglio l'impronta di carbonio del viaggio.
Una volta sul posto riprendi le tue buone abitudini utilizzando mezzi di trasporto comuni o la bicicletta. L'ambiente te ne sarà grato! 
 

Sacchetti di plastica monouso, cannucce, bottiglia d'acqua, mozziconi... quanti rifiuti potremmo lasciarci alle spalle se non stiamo attenti? Puoi evitarli con dei piccoli accorgimenti:

Porta in vacanza una borraccia verso destinazioni dove l'acqua è potabile, altrimenti puoi acquistare una borraccia con filtro che puoi riempire in qualsiasi parte del mondo. Ciò eviterà di seminare bottiglie vuote sul tuo percorso!

Conserva i tuoi rifiuti per metterli nella spazzatura e non gettare i mozziconi di sigaretta nella sabbia (ci vogliono ben 2 anni perché un mozzicone di sigaretta si decomponga!).
Porta la tua borsa riutilizzabile che ti servirà anche per andare in spiaggia e fare shopping in città. Non lo ripeteremo mai abbastanza: i sacchetti di plastica sono da vietare! 400 anni per una decomposizione totale, senza dimenticare i danni causati alla fauna marina.
In hotel o al ristorante ricordati di chiedere un cocktail senza cannuccia! Non puoi farne a meno? Non importa: procuratene una in acciaio inossidabileo bambou. Le cannucce di plastica sono troppo piccole per essere riciclate! Secondo l'organizzazione Sea at Risk, nell'UE vengono utilizzati 36,5 miliardi di cannucce all'anno. Provate a rifletterci.

Ragazza che beve con una cannuccia


Se hai intenzione di fare un'escursione presta attenzione all'ambiente circostante! I falò devono essere evitati per il rischio di incendi boschivi. Inoltre, la flora e la fauna devono essere protette, quindi rimani sui sentieri segnalati in modo da non mettere in pericolo te stesso o la natura. Quando permani in un posto per più giorni se scegli si soggiornare in hotel chiedi di non cambiare lenzuola e gli asciugamani ogni giorno... risparmierai acqua e detersivi!

Puoi scegliere anche di optare per un ostello o di affittare una camera in una casa di abitanti del luogo abbattendo così lo spreco energetico dei consumi locali. Le alternative più vicine alla natura? Campeggiare in fattoria o alloggiare in roulotte. Sta a te trovare l'opzione più adatta alle tue esigenze.

E nel mio Beauty Case cosa devo mettere?

Per non utilizzare catone o salviette ti consigliamo il Guanto Struccante o le Spugne Konjak per la detersione della sera.
Evita di lasciarti alle spalle bottiglie di plastica di prodotti:  i formati super ecologici del nostro Shampoo Doccia e Bagno Doccia Concentrato, oltre che Green,  sono pratici e buonissimi. Portali in vacanza con te!

Cosa potrebbe esserci di più naturale del voler riportare un souvenir da una vacanza?

Ti ricordiamo alcune regole base, che ancora una volta mirano a preservare la natura.
Sabbia, conchiglie, sassi: in alcune destinazioni è vietato appropriarsene. Il motivo è semplice: gli elementi naturali devono rimanere nel loro ambiente naturale.
Piante e animali: informati prima di qualsiasi acquisto: puoi inconsapevolmente contribuire alla scomparsa di una specie.
Al contrario, acquistando prodotti locali, contribuirai a supportare l'economia del luogo.

Ragazza che fa Trekking
Mappa per Viaggiare

Inoltre, anche se sappiamo che potrebbe essere un bel ricordo, le passeggiate o le esperienze che coinvolgono di solito animali selvatici devono sempre seminare dubbi. Queste attività non implicano sempre buone condizioni da parte degli animali stessi e sono quasi sempre "trappole per turisti" . Ti consigliamo di informarti sull'abuso di animali prima di svolgere un'attività che li coinvolga.  

Ed ora non ci resta che augurarti una buona vacanza! E che sia una bellissima Vacanza Eco!