Come Acquistare Offerte
Come Acquistare
Offerte
Lavora con noi
Store locator
La Nostra Marca
Beauty Magazine
Newsletter
Area riservata

UNA VACANZA ECOLOGICA

Una vacanza ecologica

Vacanza? Sì! Danneggiare il pianeta durante il soggiorno? No!
Scopriamo insieme come ridurre l'impatto ambientale di un viaggio senza rinunciare a nulla.



Lo Slow Travel, noto anche come turismo ecologico o turismo responsabile, è l'ultima tendenza per un nuovo modo di viaggiare: una nuova mentalità da adottare per rendere la vacanza un po' più ecologica. Ma come fare?

<b>Come scegliere una destinazione eco-consapevole</b>

Come scegliere una destinazione eco-consapevole

Questa è la prima domanda da farsi! Fughe in destinazioni esotiche da sogno comportano necessariamente prendere un aereo. E dove c'è un aereo, c'è un'impronta di carbonio alta.

 

Lo sapevi che un viaggio in aereo emette più del doppio di CO2 rispetto a un viaggio in auto e più di 30 volte l'importo di un viaggio in treno? Ad esempio, un viaggio tra Parigi e Lione (460 chilometri) richiede 2 ore di treno per un'emissione di 3,28 libbre di CO2 contro 213 libbre di CO2 per un viaggio in aereo di 1 ora.


Per un turismo sostenibile, l’ideale sarebbe optare per destinazioni vicine, raggiungibili in treno. Se però non puoi fare a meno di prendere un volo, ecco alcuni suggerimenti per ridurre l'impatto ambientale:


• Rimani in un luogo per più giorni, così da meglio immergerti nell'ambiente e giustificare l'impronta ecologica del viaggio.


• Una volta giunta a destinazione, cerca di spostarti con i mezzi pubblici, in bicicletta o meglio ancora… cammina!

<vuoto><vuoto>

Sacchetti di plastica monouso, cannucce, bottiglie d'acqua e mozziconi di sigarette sono solo alcuni dei rifiuti che puoi lasciarti alle spalle se non stai attenta, ma con un minimo di organizzazione puoi evitarlo completamente.

 

• Se l'acqua del luogo è potabile, porta la tua borraccia da riempire; se non lo è, puoi acquistare una bottiglia d'acqua filtrata per rifocillarti ovunque nel mondo. Così eviterai di lasciare bottiglie vuote lungo il percorso.

 

• Conserva i tuoi rifiuti per smaltirli in un bidone della spazzatura idoneo e non gettare i mozziconi di sigaretta nella sabbia (ci vogliono 2 anni perché si decompongano!).

 

 Porta una busta riutilizzabile per andare in spiaggia o fare acquisti in città: i sacchetti di plastica dovrebbero essere completamente banditi. Ci vogliono 400 anni perché un sacchetto si decomponga, senza neanche considerare il danno che causano alla vita marina.

 

• Al bar o al ristorante, chiedi un cocktail senza cannuccia! Oppure, porta la tua da casa realizzata in acciaio inossidabile o bambù! Sapevi che le cannucce di plastica sono troppo piccole per essere riciclate?

<vuoto><vuoto>

E anche se pensi che sarà un bel ricordo, le attrazioni e le visite che coinvolgono animali selvatici dovrebbero sollevare qualche dubbio. Queste attività – come foto con piccole tigri o a cavallo di un elefante – non sempre comportano condizioni adeguate al benessere dell'animale e spesso sono solo trappole per turisti.

Ti consigliamo di fare tante ricerche sugli abusi sugli animali in quella zona prima di partecipare.

Invece, scegliere altre attività animal-friendly, come una visita a un santuario per animali, aiuterebbe la fauna regalandoti un'esperienza assolutamente unica!

Secondo l'organizzazione Seas at Risk, in Europa vengono usati 36,5 miliardi di cannucce all'anno e ogni giorno 8,8 milioni di cannucce, nel solo settore dei fast food in Francia, vengono gettate via.

• Se hai in programma escursioni o gite, fai attenzione all'ambiente circostante. Sigarette e fornelletti sono vietati per il rischio di incendi boschivi, e la flora e la fauna devono essere protette, quindi assicurati di rimanere sui sentieri segnalati per evitare di mettere te stessa e la natura in pericolo.

Soggiorna in alloggi locali

Soggiorna in alloggi locali

In hotel: chiedi allo staff di non cambiare le lenzuola o gli asciugamani ogni giorno e opta per una doccia invece del bagno, per risparmiare acqua!

Case in affitto: per lunghi periodi, che si tratti di una residenza privata o di una stanza in una casa del luogo, scegliere di affittare ti permette di rispettare le buone abitudini di riciclaggio e consumo locale.

Per alternative più vicine alla natura considera, invece, di stare in campeggio o in camper!

Cosa mettere nel beauty case da viaggio?

Per non lasciarti dietro batuffoli di cotone o flaconcini vuoti, ti consigliamo di portare un guanto struccante e shampoo e saponi per il corpo ecologici.

E i souvenir?

E i souvenir?

È naturale voler portare a casa un ricordo della vacanza, ma ricorda di stare attenta a scegliere souvenir che preservino la natura.

 

Alcune regole sono:

 

• Sabbia, conchiglie, ciottoli: in alcune località è vietato portarli a casa. In generale, gli elementi naturali dovrebbero rimanere nel loro ambiente.

 

• Piante e animali: fai la tua ricerca prima di fare acquisti. Potresti contribuire all'estinzione di una specie senza rendertene conto.

 

• Al contrario, quando acquisti prodotti locali, favorisci l'economia del luogo.

saperne di piu eco ferie

Quali sono le tue abitudini ecologiche in vacanza?


 Se vuoi saperne di più:

Bella al Naturale