La storia di
MONSIEUR YVES ROCHER

la-storia-di-monsieur-yves-rocher
Un uomo pioniere

Yves Rocher. Questo nome che conosci bene non è solo quello di un marchio autentico e unico, è anche quello di un uomo con una visione personale e anticonformista. Prima di essere il capitano d'industria come lo conosciamo oggi, era soprattutto il ragazzino di Rue Saint-Vincent a La Gacilly, in Bretagna.

La sua visione della bellezza, iniziata 60 anni fa, è oggi incredibilmente attuale. Invitando le donne a "rimanere vere" e riconnettersi con la natura, ha definito le basi del marchio Yves Rocher. 
Deve il suo successo alla sua tenacia bretone, al suo spirito visionario, ma anche al mondo vegetale che gli ha dato tanto. Dichiarò: "Più la scienza avanza, più da ragione alla Natura"


 

L’Attaccamento alle radici bretoni e a La Gacilly

È nel piccolo villaggio di La Gacilly, in Bretagna, che Yves Rocher è nato il 7 aprile 1930. Suo padre è un cappellaio, il suo negozio è al piano terra della loro casa, è da lì che la fibra commerciale di Yves Rocher è nata.

la-gacilly

 

Avendo cattive condizioni di salute, i suoi genitori decidono di istruirlo a casa. Un'infanzia spensierata e felice con la sua sorella maggiore, Les Landes de La Gacilly e la foresta di Brocéliande sono i suoi campi da gioco.
All'età di 14 anni ha dovuto superare l'improvvisa perdita del padre, che lo ha spinto a rifugiarsi, ogni giorno, nei boschi dove trovava conforto. È allora che Yves Rocher si rende conto che la natura ha un impatto positivo sul nostro benessere.
 

Gli esordi della Cosmetique Végétale®

All'inizio degli anni '50, un guaritore del villaggio vicino rivelò a Yves Rocher i segreti di un prodotto a base di radici di ficaria che ha virtù per il trattamento delle vene varicose. Inizia a preparare una crema da queste radici e scopre che funziona. Inizia  ad utilizzare la cucina di sua madre come laboratorio.

yves-rocher

Molte persone iniziano a lamentarsi, in particolare i farmacisti e Yves Rocher viene regolarmente convocato in tribunale. Ma nulla ostacola la sua tenacia, anzi, la sua motivazione è moltiplicata.

Col passare del tempo, questa famosa crema diventa indispensabile per le persone nei villaggi vicini. Mancano spazio e risorse, ma non la motivazione: Yves Rocher ha in testa di conquistare il Paese con un’idea: vendere la sua crema per corrispondenza pubblicando annunci sulla stampa nazionale. Il successo inizia a crescere!

Una Bellezza accessibile a tutti
bellezza-naturale

 

Yves Rocher non vuole più limitarsi a una sola crema. Gli viene in mente un’altra idea: rendere la bellezza accessibile a tutte le donne! Conveniente, ma soprattutto accessibile ovunque in Francia, perché le donne rurali vogliono prendersi cura di se stesse tanto quanto le donne di città.

camomilla

Nasce una prima crema alla Camomilla, questo fiore ha virtù addolcenti e lenitive. Questa volta si tratta di cosmetici  così che i farmacisti non dovrebbero più essere un problema. 

Yves Rocher inizia poi a dedicarsi al "Libro verde della Bellezza", in cui esprime la sua visione di bellezza, per tutte le donne, indipendentemente dall'età, origine o condizione sociale. Invita le donne a rimanere "reali" e in sintonia con se stesse.
 

La Gacilly, un patrimonio prezioso

Tutto è iniziato a La Gacilly, in Bretagna.
50 anni fa, La Gacilly ebbe un periodo di crisi dovuto all'esodo rurale. Grazie all'attaccamento di Yves Rocher al suo villaggio l’economia del paese si salvò.
 

bretagna-francesa

 

Yves Rocher promise di far rivivere La Gacilly per onorare la memoria di suo padre. Più la società si sviluppa, più il villaggio prospera. Vengono creati posti di lavoro e Yves Rocher vuole investire in un altro modo. Si candida così alle elezioni comunali e diventa sindaco del suo villaggio.
 

la-bellezza-delle-donneQuesto impegno politico gli consentirà di diventare successivamente consigliere generale e regionale e di lavorare per La Gacilly, i suoi abitanti, il suo patrimonio e la sua biodiversità.

Il primo negozio Yves Rocher apre al 43 boulevard Haussmann a Parigi.  A La Gacilly si inaugura la sede con 300 dipendenti.

I Valori ancorati del marchio

Sebbene Yves Rocher ci abbia lasciati il 26 dicembre 2009, il suo lavoro e il suo amore per la natura risplendono attraverso il suo marchio più che mai. In perpetuo movimento, ci sono valori immutabili a cui il marchio sarà sempre fedele: il rispetto per il mondo che ci circonda ma anche una visione unica della bellezza.